La top 5 delle piu orrende etichette di vino, parte II!

Pubblicato il da admin

Ho avuto grandi soddisfazioni col precedente post visto che Wikio, per la rivista europea dei blog, mi ha tradotto l’articolo in cinque lingue.
Perché allora, non fare il bis? Tanto di schifezze grafiche in giro ce ne stanno tante.
Iniziamo la carrellata con questa che ho chiamato "l’etichetta del Supereroe"!

Sulla retroetichetta, giuro, c’è scritto più o meno questo: "In un mondo di avidità e corruzione, un supereroe è emerso dal nulla, egli è in missione per salvare la reputazione della vera uva rossa americana. Il Comandante Zinskey ha il compito di trovare e salvare le viti di Zinfandel prima che il nemico White Zin(fandel) Supremicists sovverta il mondo. I cittadini però sono avvertiti, una nuovo nemico minaccia lo Zinfandel: i vigneti dei Merlot America Maniacs! Restate sintonizzati per scoprire le nuove avventure del Comandante Zinskey!".


Chi conosce uno psicologo bravo?




Proseguiamo con alcune etichette un po’ spinte. La prima è questa.


Ad una prima occhiata sembra la pubblicità di una marca di boxer ed invece è uno chardonnay americano che, sul retro della bottiglia cita testualmente: "Quando questa bottiglia verrà raffreddata Rude Boy si rivelerà a tutti". Cosa scopriremo non lo so, ma meglio non rischiare….
Per la serie "X Wine Files" ecco a voi l’etichetta extraterrestre.


Sembra una classica etichetta di Chateau francese circondato da vigne ma… che succede? Dietro gli alberi spunta un UFO con tanto di raggi gamma. Dove è Mazinga???
Comunque nessuna paura, l’etichetta si ispira ad una legge francese del 1954 che vieta nel villaggio di Chateauneuf-du-Pape, Rodano, l’atterraggio di dischi volanti per evitare che questi creino danni ai vigneti circostanti. La pena? Una misera multa. Altro psicologo, please!

Questa etichetta, invece, non ha bisogno di troppa presentazione e si ispira al grande Luciano Pavarotti.

Evidentemente da quelle parti, siamo a Tulbagh, Sud Africa, ci sono molte rane canterine… forse troppe!
Infine, ecco un’azienda per erotomani del vino. Forse questi hanno capito tutto della vita, forse non si rivolgono ad un pubblico selezionatissimo, però 'ste etichette per me tirano… oh se tirano…







Avvertenza: per una cassa di vino, solitamente un blend di Cabernet/Zinfandel/Syrah, potete spendere fino a $450.


Troppo per un peep show!




Questo post è tradotto da E-Blogs in Francese, Inglese, Tedesco, Spagnolo
Continua a leggere il blog Percorsi di Vino




Con tag Curiosità

Commenta il post

Luca 06/18/2011 11:04

haha... ma che bravi psicologi questi fabbricanti...