3% di immagini oscurate su Street View Germania

Pubblicato il da Sara Gianfelici

[caption id="attachment_12116" align="alignright" width="156" caption="Foto: Vadim Bulitko, picasa, con licenza CC"][/caption]

Le auto di Google percorrono la Germania in lungo e in largo ormai da oltre due anni. Eppure non sempre sono disponibili su Google Maps le vedute panoramiche di questo Paese.

La colpa si rintraccia nello zelo in flagranza dei dirigenti politici locali, nella gente recalcitrante all’idea di vedere foto di casa propria online e allo scandalo generato dalla scoperta di dati privati captati dalle antenne wi-fi di questi veicoli. Per non lasciarsi scappare di mano questo importante mercato, Google aveva fatto delle concessioni ed è così che da quest’estate coloro che abitano al di là del Reno [NdT: il Reno segna il confine francese nord-orientale, tanto che una regione della Francia, l’Alsazia, porta il nome di Basso Reno e di Alto Reno] hanno potuto chiedere la cancellazione delle immagini delle loro case prima che venissero messe in rete — un caso unico nella storia di questo caro progetto.

La ditta contava su un "numero a cinque cifre" di richieste di eliminazione dati. Ma la Commissione Nazionale dell'Informatica e delle Libertà locale ha fatto molta pubblicità per questo dispositivo e così anche il governo, il che ha avuto come risultato l’aumento di questa cifra.

Perciò, secondo Andreas Türk, ci sono state 244.237 richieste di eliminazione dati, ovvero il 2,89% degli edifici fotografati nelle 20 maggiori città tedesche. I due terzi delle richieste sono stati fatti grazie ad uno strumento online proposto da Google.

Il lancio di Google Street View in Germania è imminente! Però, due parole ottenute dal responsabile da Street View in questo Paese faranno ancora storcere il naso: "Tenuto conto della complessità del processo, ci saranno delle case che la gente ha chiesto di oscurare che saranno visibili al lancio del prodotto fra qualche settimana ".

La colpa: le richieste che non erano abbastanza precise.

Con tag ambiente

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post