Il 64% dei minorenni pubblica foto private nelle reti sociali

Pubblicato il da Marta Parisi


Sono protetti i diritti dei minori nelle reti sociali? A questa e ad altre domande cerca di rispondere lo studio “Programmazione e contenuti della televisione e di internet”  [NdR: per leggere il testo in spagnolo, cliccare qui] realizzato dall’Unicef e che offre dati interessanti riguardo all’uso che fanno i minori di 18 anni delle reti sociali.

Secondo lo studio, effettuato per mezzo di sondaggi ad oltre 3.000 ragazzi di età compresa tra i 12 e i 18 anni, e realizzato in collaborazione con l’ufficio del Difensore Civico [NdR: sito Web], il 64% degli adolescenti ammette di aver pubblicato immagini private, proprie o di altri, soprattutto nelle reti sociali.



Nella relazione si specifica inoltre che il 35,5% dei giovani accede alle reti sociali senza alcun controllo da parte dei genitori. Inoltre, il 42% dei minorenni intervistati afferma di avere amici conosciuti unicamente attraverso le reti sociali e un 14% ammette di essersi incontrato qualche volta con queste persone.

La relazione indica anche che il 14% dei giovani ha ricevuto proposte sessuali indecenti via internet.

Lo studio è stato presentato questo week-end dal Difensore Civico, che ha mostrato la propria preoccupazione riguardo alla nascita di una "generazione bunker", formata da adolescenti che si chiudono nella propria camera per collegarsi ad internet per ore, isolandosi così dalla famiglia.

Con tag Internet

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post

легкие металлоконструкции 09/30/2011 18:53

Esattamente dove potrei trovare questa particolare piattaforma Weblog ?

павильоны торговые 09/29/2011 23:14

grazie disegno perfetto