Tre modi per aiutare i senzatetto questo Natale

Pubblicato il da Dora Di Nunno



Durante le feste, diverse persone si accorgono che le loro vite sono fortunate se paragonate ad altre e così scelgono di aiutare diverse istituzioni benefiche e i meno fortunati.
I rifugi per senzatetto e gli individui in generale assistono alle più grandi dimostrazioni di amore in questo periodo, sebbene io preferirei che questa fosse una costante tutto l’anno.

Così a diverse persone viene in mente di distribuire doni ai senzatetto, specialmente ai bambini.

Ho sentito dire da Mark Horvath qualche tempo fa che non ha senso regalare un mucchio di giocattoli ai bambini senzatetto nei rifugi. Sebbene possa essere un bel gesto, la maggior parte dei giocattoli finisce per essere gettata via perché non si ha il posto per tenerli.

Proseguo quindi la mia lista precedente su come aiutare i senzatetto:

  1. Donare soldi ai rifugi locali

Come ho detto prima, sono le persone che sanno cosa fare, che hanno l’accesso diretto e sono il primo punto di contatto con chiunque viva per strada.

  1. Donare cibo in scatola

A organizzazioni diverse, in quanto avere del cibo aiuta davvero a tenere bassi i loro costi e permette loro di aiutare più persone.

  1. Parlare con qualcuno

Natale è il momento in cui la maggior parte della gente si sente sola. Così, ora più che mai, le persone hanno bisogno di sentire che c’è uno scopo nella vita e che non sono sole.

Cambia la vita di qualcuno questo Natale.
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post

paolo ferrario 12/19/2010 12:11

grazie
grazie infinite a e-blogs.wikio.it e a dora di nunno per la sua traduzione
questo post è un dono, perchè - in tempi natalizi - insegna a donare sena pretendere restituzione e perchè insegna ad accostare i bisogni estremi
buoni giorni del 2011
paolo ferrario

Tre modi per aiutare i senzatetto questo Natale | E-blogs Italia « Politica dei servizi sociali: ricerche in rete 12/19/2010 12:04

[...] vai a: Tre modi per aiutare i senzatetto questo Natale | E-blogs Italia. [...]