In Spagna un blogger smaschera i giornalisti senza scrupoli

Pubblicato il da Margherita Guastamacchia

Grazie ad un messaggio twitterato da José Cristobal (Pediatría Basada en Pruebas) ho conosciuto il blog Observatorio 2.0, realizzato dall’Osservatorio della Comunicazione  Scientifica dell’Università "Pompeu Fabra" di Barcellona. Uno degli ultimi post mostra un esempio di giornalismo sfacciatamente pubblicitario. Il quotidiano gratuito ADN, sull’edizione del 1 ottobre 2010 ha incluso un articolo sul vaccino antinfluenzale come banale scusa affinchè il responsabile medico della Danone potesse informare i lettori su uno studio relativo all’Actimel che dimostrerebbe un aumento della tassa di siero-conversione in pazienti maggiori di settant’anni, vaccinati contro l’influenza che ingerivano abitualmente Actimel, invece di uno yogurt comune. L’articolo comprende numerose foto illustrative del prodotto ed in nessun momento si spiega che si tratta in realtà di un fotoreportage. Magari al giornale credevano di fare del “giornalismo scientifico”. E’ un chiaro esempio di mancanza d’etica professionale di entrambi, azienda e giornale.


La Danone è un'azienda che vanta una  presenza sempre più rilevante  nell'ambiente sanitario. Dal patrocinio di attività di formazione e di congressi medici, fino alla consegna di campioni gratuiti ai medici. Ha tutto il diritto di promuovere gli studi relativi ai propri prodotti, ma dovrebbe farlo in modo trasparente.

Con tag marketing

Commenta il post