Terresti tra le braccia un senzatetto?

Pubblicato il da Dora Di Nunno

[caption id="attachment_7706" align="aligncenter" width="598" caption="Foto di Adrian Miles | Flickr,  licenza CC"][/caption]

Presuppongo che la maggior parte delle persone che leggono questo blog abbiano già a cuore la grave condizione dei senzatetto e la sofferenza altrui e, se non è così, spero che lo sarà dopo aver letto alcuni post. Ma la verità è che molte persone non la pensano come voi e questo week end, mentre ero a Londra, ne ho avuto la conferma.

Stavo scendendo dalla metro alla stazione di Moorgate quando vidi un uomo appoggiato al muro che piangeva.

Lo superai con un amico ma sapevo che se avessi proseguito oltre e l'avessi ignorato sarei stata ipocrita.

Così tornai indietro e gli chiesi se era tutto ok ed egli rispose di no. Stava mendicando ed era stanco di essere considerato importuno e trattato come feccia. Potevo sentire l'odore dell'alcool nel suo respiro.

Così gli chiesi se aveva fame ed egli rispose di sì, stavo per comprargli qualcosa da mangiare ma ero a corto di tempo così gli diedi una banconota da £5.

Egli rimase colpito dal mio gesto, chiese il mio nome poi lo abbracciai ed egli strinse la mano del mio amico. Per tutto il tempo il mio amico rimase in silenzio. Non disse niente ed io spiegai che sapevo di averlo sconvolto ma era qualcosa che dovevo fare perché conosco cosa voglia dire sentire di non avere nessuno accanto.

Lui mi rispose “non è per i soldi, ma lascia che ti porti in giro per questa strada e potrai dare £2 a 100 di loro e tutto quello che succederà è che li useranno per ubriacarsi e tu non avrai più soldi”.

Questa persona conosce il mio blog ed ha letto alcuni post, è una brava persona ma come puoi relazionarti con qualcuno quando le loro opinioni sono così diverse dalle tue?

Come puoi gestire questa situazione nella tua vita?

Con tag blog

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post