World of Warcraft: semplicemente WOW!

Pubblicato il da Agnese Acerno

I ragazzi di Gamestring sono dei geni.

Li amo e glielo dimostrerò al più presto. Dopo aver svelato la soluzione che permette di giocare ai giochi di qualsiasi computer sulla propria Google TV, i ragazzi tornano all'attacco con la possibilità di giocare a WOW in streaming sul proprio device Android.


E il tutto con un' interfaccia adatta, ovviamente.

Attenzione, perchè il video qui di seguito mostra un tipo intento a giocare a World of Warcraft con uno smartphone che utilizza il sistema operativo Android.

Non giocare a World of Warcraft, non giocare a World of Warcraft, non giocare a World of Warcraft, non giocare a World of Warcraft, non giocare a World of Warcraft... Nooooooo !





Non devi reinstallarlo, scordatelo, non ci devi nemmeno pensare. Ti ricordi ? Eri diventato uno straccio, avevi anche smesso di lavarti per settimane per montare tutti i tuoi "reroll" Orda.

A dire il vero, fa venir voglia di continuare.

E' chiaro che lo schermo di un cellulare non è esattamente il massimo per giocare a un MMO, ma bisogna ammettere che poter fare del "farming" in due o tre instance (1) comodamente spoltronati sul divano, è comunque un'alternativa allettante.

Trailer di Cataclysm, la nuova espansione di WOW in uscita il 07 dicembre :



Per ora, questro dispositivo messo a punto da Gamestring non è ancora scaricabile, ma è sicuro che se ne riparlerà molto molto presto.

Nell'attesa, devo solo resistere alla tentazione di andare a prendere i biscotti di WOW. Soprattutto perchè non sono lontani dalla mia scrivania.

Eh si, e sarebbe anche bello vedere come sarebbe su un iMac 27 pollici. Giusto per provare l'i7. Potrei anche scriverne un articolo...Per i miei lettori...Per l'onore !

*Piange*

(1) Le instance sono zone particolari dell'ambientazione di WoW in cui un giocatore può interagire solamente con un determinato gruppo di altri giocatori (fonte: http://it.wikipedia.org/wiki/World_of_Warcraft#Instance) [NdT]

Con tag video

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post