Piante contro l'invecchiamento: basta con le bidonate!

Pubblicato il da Sara Gianfelici

Gli antiossidanti! Ci prenderemo gioco per un bel po' della gente con dei racconti che vendono promesse del tipo pozioni di eterna giovinezza o d'eterna vita?

Di solito la cosa comincia con un racconto (il mito è fondatore) del tipo «nel cuore dell'Amazzonia è stata scoperta una tribù che non conosce il cancro» (evidentemente muoiono tra i 40 e i 50 anni) e ci si è accorti che assumevano del xxxx (trovare un nome esotico che fa sognare) «particolarmente antiossidante (lì bisognerebbe aggiungere «anti-radicali liberi»! Se volete approfittarne, costa XX Euro la (bottiglia, falcone di 40 pillole, ecc.), barrate la voce che non interessa.

Ho trovato dei 750 cl a 40 Euro (una bottiglia)! Certo, tutto questo viene preso nel cuore della foresta (bisogna aggiungere « primitiva», intatta, vergine), raccolto al sudore della tribù iniziatrice e – immediatamente liofilizzato o surgelato – e arriva per via aerea fin sul palmo della vostra mano. Non rimane altro che ingerire con beatitudine e rispetto il frutto - «ancora misconosciuto» – di... oh, proprio madre natura...

ALT!

Ho fatto la lista delle piante che contengono per ordine decrescente le molecole dei maggiori antiossidanti che esistano. E – non è una sorpresa – non vi si trova nemmeno uno dei frutti edenici proposti! Gli antiossidanti sono più spesso al mercato dietro l'angolo, accessibili per pochi Euro. Vediamo questa lista di piante antiossidanti, redatta partendo da una base di dati fra i più rigorosi che ci siano.

Concentrazione delle componenti chimiche nelle piante che svolgono un'attività antiossidante:

1°/ LA NOCE (Juglans regia)

La Noce contiene vitamina C... La somma in ppm (parti di milione) è di 2720600. Inutile attraversare oceani e foreste vergini... Ormai sapete qual'è la pianta più antiossidante in lista!

2°/ LA PASTINACA (Pastinaca sativa)
Questa antica verdura del Medio Evo che sta riscoprendo oggi dei momenti di gloria, contiene della miristicina (662000 ppm) che si ritrova nel prezzemolo, nell'aneto e certamente anche nelle carote, della stessa famiglia della pastinaca e del terpinòleno (666000 ppm). L'olio essenziale è il più concentrato in molecole attive (ma gli oli essenziali aprono la porta ai sovradosaggi).

3°/ L'ENAGRA COMUNE [NdT: Oenothera biennis]
Questa pianta da fiore, chiamata anche Bella di Notte, contiene della quercitina (da 91000 a 207000 ppm)
Attualmente viene venduta sottoforma di olio, in particolare per prevenire i dolori premestruali, e come regolatore ormonale generale. Spesso descritta come potenziale anti-cancro.



4°/ IL MELOGRANO (punica granatum)
Il frutto del melograno contiene dei tannini, dell'acido gallico e del mannitolo (E 421 - edulcorante), tutti antiossidanti. Spesso raccomandato contro l'asma e la dissenteria.

5°/ L'EMBLICA (phyllanthus emblica)
6°/ LA GUAVA – IL GUAVA (psidium gajava)
7°/ LA NOCE DI COCCO (cocos nucifera)
8° IL BANANO DEL NORD o PAW PAW (Asimina triloba) – Frutto: BANANA "PAW PAW"
9°/ IL MANGO (MANGO) - (Mangifera indica)
10°/ IL CAFFÈ (coffea arabica)

Con tag ambiente

Commenta il post