Spagna, la sportiva d'Europa

Pubblicato il da Margherita Guastamacchia






Oggi  per gli spagnoli è la giornata ideale per una grande abbuffata d'orgoglio, quello che descrive Juan Cruz, perché, come canta il madrilegno Joacquin Sabina “di motivi ne abbiamo fin troppi”: la Spagna è un paese di medie dimensioni, ma in testa alle classifiche di varie discipline sportive individuali. Nadal è ritornato di nuovo il nº 1 del ranking ATP, nel motociclismo gli spagnoli occupano i primi posti in quasi tutte le categorie; nel ciclismo primeggia il numero 1 del momento, Alberto Contador, atleta pulito, che vince senza  quel doping che i francesi inventano sempre per offuscare tanto successo; nella pallacanestro un certo Pau Gasol è considerato il miglior centro del mondo ed un altro focoso giovane asturiano, Fernando Alonso, due volte campione del mondo d’automobilismo, lotta, a bordo d’una Ferrari, per tornare ad essere campione. [foto di E. Caradec su Flickr, con licenza Creative Common]

Parlando degli sport di squadra, abbiamo nominato solo Gasol nel basket, perchè è un atleta che brilla di luce propria nel mondo della NBA, ma non dobbiamo dimenticare la nazionale spagnola di calcio- possiamo in questa sede dire “la Roja” (la rossa N.d.T.), senza timore di provocare orticaria a nessuno - la favorita assoluta del Mondiale o del Barcellona, oggi il miglior club di calcio del pianeta, anche se grazie ai numerosi giocatori stranieri, ma sempre sotto l’ala della bandiera spagnola.

La Spagna è quindi il paese più ammirato dal punto di vista sportivo, un esempio per la gioventù che è convocata a praticare uno sport competitivo, un firmamento d’atleti con una gran voglia di superarsi che dovrebbe essere imitata, soprattutto da quei politici mediocri, annegati nella loro incompetenza e nelle inutili guerre interne.

Oggi, però, tutta la gloria è per Rafael Nadal: è risorto di nuovo, ha vinto i suoi problemi fisici e mentali - non è un superuomo, ma solo un essere umano e quindi fragile- ed è ancora una volta un campionissimo, della cui gloria si sentono partecipi tutti gli spagnoli.

Con tag Spagna

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post