Germania: sei disoccupato? Ti bastano 4,30 € al giorno

Pubblicato il da Rossella Cadeddu

[caption id="attachment_8423" align="alignright" width="384" caption="Foto Donald Townsend su Flickr, con licenza CC"][/caption]

[Dico qualcosa?] O è meglio che lascio correre? Su quello che sta di nuovo succedendo a livello politico. Il così modesto Harzt IV1. L’argomento è davvero troppo complesso. E allora ecco che anche un qualsiasi mucchio di conoscenze superficiali assume una certa importanza, anche per me. Ma posso dire la mia – sicuro. Almeno qui da me!

Forse scriverò davvero qualcosa sull’aumento di 5 euro. Non è un aumento vero e proprio, ma più che altro una rivalutazione di ciò di cui gli uomini hanno bisogno per vivere qui da noi. Non dico nulla a proposito, la faccenda è fin troppo complicata!

Ma è già abbastanza interessante. Si dovrebbe avere un auto, ma non la benzina. Non si dovrebbero avere animali domestici, che sono esclusi. Il ticket per il medico lo hanno previsto, fantastico, e anche internet.

La birra non c’è più!2 Però per compensare la perdita di liquidi, che risulterebbe, secondo la valutazione dei funzionari ministeriali, dalla rinuncia a circa 12 litri di birra, nell’assegno sociale sarebbero stati calcolati 2,99 Euro al mese per l’acqua minerale, che fortuna. Per l’istruzione di un bambino dai 7 ai 14 anni ci sono un euro e sedici centesimi al mese, questo sarebbe sufficiente!

No, qui non mi pronuncio su questo argomento. Non è il luogo adatto. L’eterno dibattito sugli abusi sta ricominciando nelle sedi appropriate, dove al momento sta avendo un nuovo boom.

Ma che anche la nostra signora ministro metta pubblicamente un cuneo tra chi riceve l'indennità di disoccupazione e chi riceve un salario basso, lo trovo indecente, davvero indecente! E anche questo lo dico, qui.

Ah si, per mangiare e bere ci sono 128,46 al mese. Sono circa 4,30 € al giorno. Un pezzo di pizza ci sta sempre. Con sopra le patate.  Il vecchio Fritz aveva già introdotto le patate nell’alimentazione dei poveri, credo…



Il condimento:

Salsa di pomodoro, patate (cuocere delle patate che non si disfino nella cottura con la buccia, sbucciarle, lasciar raffreddare, tagliare a fettine e marinare in olio d’oliva, succo di limone, rosmarino e timo finemente tritati, sale e pepe), mozzarella (la più economica!). E la domenica anche una fettina di prosciutto!

Nota degli editori:
1
Legge per la riforma del mercato del lavoro
2
Finora alcolici e tabacchi facevano parte delle spese prese in considerazione per il calcolo dell'assegno sociale.

Con tag Economia

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post